Scegliere

Sono previsti due curricula; Generale e Smart Technology Engineering. 

Il curriculum Generale è dedicato allo sviluppo di competenze nel campo della progettazione, sia che si tratti di progettazione e gestione dei sistemi di produzione industriale che di progettazione meccanica costruttiva e funzionale, di progettazione e gestione di impianti di conversione dell’energia, o di materiali e tecnologie di lavorazione. In  questo ambito lo studente può decidere di orientare il proprio percorso di studi all'approfondimento di alcune tematiche specifiche dei settori: energia e ambiente, meccatronica, produzione, progettazione.

Principali materie di studio:

  •  Macchine a fluido.
  •  Sistemi per l’energia e l’ambiente.
  •  Fisica tecnica industriale.
  •  Meccanica applicata alle macchine.
  •  Progettazione meccanica e costruzione di macchine.
  •  Disegno e metodi dell’ingegneria industriale.
  •  Tecnologie e sistemi di lavorazione.
  •  Impianti industriali meccanici.

Il curriculum Smart Technology Engineering (STE) ha un respiro internazionale ed eroga i corsi in lingua inglese. L’obiettivo è sviluppare conoscenze nell’applicazione degli strumenti dell’ICT (Information and Communication Technology) ai settori dell’industria, dell’edilizia, della mobilità, degli oggetti e della persona.  Esso si caratterizza per affiancare alle materie classiche dell’ingegneria meccanica le conoscenze relative all’utilizzo delle nuove tecnologie intelligenti (smart). Promuove inoltre i contatti tra studenti e mondo imprenditoriale grazie ai laboratori svolti in collaborazione con le aziende.

Il curriculum STE prevede la scelta, al secondo anno, di due laboratori progettuali tra i quattro previsti: 

Smart manufacturing and processing

Smart buildings

Smart driving and mobility

Smart things and humans.